ASSICURAZIONE DRONI – RESPONSABILITÀ CIVILE E DANNI AL DRONE STESSO

La parola drone richiama visioni fantascientifiche. In realtà, almeno nell’uso civile, “drone” spesso equivale alla parola “multirotore” o “multicottero”. Grazie ai progressi fatti dalle schede di controllo, i multirotori sono macchine volanti molto stabili, relativamente facili da pilotare ed in grado di trasportare apparecchi di ripresa video (tipo GoPro), permettendo di eseguire riprese aeree di qualità con un investimento relativamente modesto. L’Enac, a fine 2013, ha emesso un regolamento per questa nuova tipologia di apparecchiature volanti, chiamandoli “APR” – Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto, e prevedendo l’obbligo di assicurazione droni per la Responsabilità Civile entro il 30.4.2014. Regolamento_APR_ed.1 01 Margas ha già sviluppato una soluzione assicurativa al riguardo per una serie di droni della Aeronavics (nella foto) sia per coprire i danni a terzi che per i danni che il drone dovesse subire a causa di un malfunzionamento o incidente.